Loading

wait a moment

Cassaforte: cos’è e perché si usa

Semplificando, si può dire che una cassaforte non è altro che un contenitore molto robusto con un meccanismo di chiusura, costruito con materiali estremamente resistenti al fine di mettere al sicuro oggetti preziosi, soldi, pistole e fucili, documenti, ricordi personali e tutto ciò che si vuole custodire e non mettere a disposizione di eventuali ladri.

Utilizzato sia in abitazioni private, sia da professionisti e commercianti, la cassaforte è un mezzo che pone un limite fisico inviolabile tra i beni all’interno e l’ambiente esterno.

Com’è fatta una cassaforte?

Una cassaforte è generalmente formata da:

  • Una struttura chiamata corpo, realizzata da un rivestimento interno e uno esterno
  • Almeno un battente (lo sportello di apertura)
  • Una struttura composita costruita con materiali diversi a seconda del livello di sicurezza che si vuole ottenere
  • La serratura, che aziona l’apertura e la chiusura attraverso l’utilizzo di una chiave, l’inserimento di una combinazione, il riconoscimento biometrico di caratteristiche fisiche (esempio: impronta digitale).

 

I diversi tipi e gli usi.

Esistono molti tipi di casseforti, ma le macro categorie in cui si suddividono sono:

Quando si prende in esame la cassaforte a muro, balza subito alla mente un vano nel muro all’interno del quale essa deve essere alloggiata e fissata. Una volta installata, di solito, viene resa invisibile con il classico quadro o utilizzando altri sistemi pratici.

Di norma questa tipologia è usata nelle case per custodire i beni personali, documenti, piccoli valori e armi di piccolo calibro.

In strutture come hotel, bed and breakfast, ma anche in abitazioni private, sono usate casseforti leggere, adatte a mettere al sicuro oggetti di medio valore.

La cassaforte a mobile è posata a terra e non incassata al muro o al pavimento, somiglia di più alla classica immagine di armadio blindato che tutti conosciamo.

Questo tipo di mezzo forte è obbligatoriamente utilizzato da banche e negozianti, perché può essere molto voluminoso e contenere grandi quantità di denaro, documenti e altri preziosi.

Anche le casseforti a due battenti sono usate dagli istituti bancari per custodire cassette di sicurezza e grandi oggetti.

Quando la cassaforte deve essere posta in un ambiente difficilmente accessibile, si può acquistare una componibile. Essa viene consegnata smontata nelle sue principali parti, le quali sono trasportate comodamente e montate da un tecnico specializzato all’interno del locale in cui la cassaforte sarà fissata.

Sul sito dell’azienda Conforti sono presenti molte soluzioni per scegliere la cassaforte adeguata alle più svariate esigenze.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *